2
<<

Guardia di Finanza sequestra giocattoli fuori legge ad ingrossi

Sono circa 850.000 non rispondenti alla normativa in materia di sicurezza dei prodotti.

PESCARA - I militari del Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Pescara, nell’ambito dell’intensificazione delle attività di contrasto alla contraffazione e alla tutela della sicurezza e della salute dei consumatori, hanno sequestrato, in tre differenti operazioni di servizio, circa 850.000 giocattoli non rispondenti alla normativa in materia di sicurezza dei prodotti. I giocattoli, una volta immessi sul mercato, avrebbero fruttato circa 2 milioni di euro. Le unità commerciali all’ingrosso presso cui sono state eseguite le attività di servizio sono risultate gestite da tre cittadini di origine cinese nella zona di Roma – Prenestina. I militari del Nucleo di Polizia Economico-Finanziaria di Pescara hanno individuato tali magazzini a seguito di attività info-investigative scaturite da precedenti sequestri effettuati nel circondario pescarese. Il sequestro fa seguito, infatti, a quello operato ad inizio settimana nel centro di Pescara, in cui erano stati sequestrati 120.000 giocattoli nei confronti di un commerciante cinese. Tali attività e l’elaborazione della documentazione fiscale acquisita ha consentito di risalire la “filiera” illecita di approvvigionamento fino ad arrivare ai grossisti capitolini dei giocattoli, provenienti dalla Cina.
Gli articoli sequestrati (nella maggior parte giocattoli gommosi e plastiche modellabili ma anche macchinine, aeroplanini e giochi componibili) erano, come quelli rinvenuti e sequestrati nei giorni precedenti a Pescara, destinati a bambini fra 3 e 6 anni ed erano sprovvisti delle indicazioni minime connesse alla sicurezza del prodotto ed alla loro composizione nonché alla tracciabilità finalizzata ad appurare la provenienza della merce. I legali rappresentanti delle società sono stati segnalati alla competente Camera di Commercio per l’irrogazione delle relative sanzioni. Il colpo inferto dalle Fiamme Gialle di Pescara è solo l’ultimo di una campagna di contrasto posta in essere nel settore della sicurezza dei prodotti, in parallelo con quello del contrasto alla contraffazione di marchi, a conferma della massima attenzione del Corpo verso i fenomeni che danneggiano l’economia legale, pervenendo al contrasto di tali condotte illecite non solo attraverso il sequestro effettuato nei confronti dei singoli venditori, ma anche ricostruendo l’intera filiera commerciale per individuare i soggetti che li immettono sul mercato.
Nell’ottica di una sempre più proficua collaborazione con i cittadini consumatori, a loro tutela, i vertici del Comando Provinciale della Guardia di Finanza, invitano i cittadini a continuare a segnale eventuali anomalie riscontrate su prodotti posti in vendita, ricordando che il personale dei reparti operativi, restano a disposizione per raccogliere le segnalazioni e fornire ogni utile indicazione.

Allmedia Comunicazioni P.I.01986210688 - tel. 3279033474
Testata giornalistica AllNewsAbruzzo.it registrata presso il Tribunale di Pescara al n. 18/2011 dell'8/11/2011 - Iscrizione al Roc n. 22390.
Alune fotografie potrebbero essere prese dalla rete consideandole di dominio pubblico. I leggittimi proprietari, contrari alla pubblicazione, possono contattare la redazione.
il fitness si basa sul principio di michele che clicca qui per scoprire il metodo fitness originale

la salute è una cosa molto importante sito web ecco perche deve essere preservata

il body building è solo per uomini che palestriamo dal momento che si alzano a quando dormono

facendo palestra non si aumenti di peso ma se sei grasso è possibile

A me piace moltissimo studiare il fitness infatti mi sono iscritto ad una scuola importante

se ce una cosa che per me è fondamentale sono attrezzi da fitness non posso farne a meno

Domenico è un grande allenatore di fitness clicca qui per guardare il suo profilo