21
<<

Smeagol torna libera

Dopo le cure del Centro Recupero Tartarughe Marine 'Luigi Cagnolaro' di Pescara, potrà finalmente rituffarsi nelle acque dell’Area Marina Protetta Torre del Cerrano

PESCARA - Dopo Bilbo, un bel esemplare di 31 chili tornato in libertà il 29 aprile al largo di Pescara, lunedì prossimo (9 luglio) sarà la volta della piccola tartaruga Smeagol, che ad oltre un anno e mezzo dallo spiaggiamento, tornata in ottima forma grazie alle cure del Centro Recupero Tartarughe Marine “Luigi Cagnolaro” di Pescara, potrà finalmente rituffarsi nelle acque dell’Area Marina Protetta Torre del Cerrano.
La Caretta Caretta Smeagol deve la vita al Centro Studi Cetacei presieduto da Vincenzo Olivieri, che il 27 ottobre 2016 l’ha recuperata sulla battigia antistante Torre del Cerrano, unica viva tra 22 esemplari spiaggiati in quei giorni sul litorale abruzzese a causa di una mareggiata. Le sue condizioni al ritrovamento erano disperate a causa di una Debilitated Turtle Syndrome. Per la grave malnutrizione, che ha comportato una lunga serie di conseguenze, il suo percorso di recupero e riabilitazione presso il Centro Recupero gestito dal Centro Studi Cetacei è stato particolarmente lungo. Al recupero la tartaruga pesava un chilo e 35 grammi per 24 centimetri di lunghezza. Oggi pesa quasi 3 chili, si stima abbia tra i 3 e i 4 anni (il sesso è indeterminato, perché è troppo giovane per stabilirlo) ed è sempre vivace ed affamata.
Il suo ritorno nel mare blu è il risultato della collaborazione tra Arta Abruzzo, Centro Studi Cetacei, AMP Torre del Cerrano e Guardia Costiera.
Lunedì prossimo, dalle 10, i visitatori potranno conoscere Smeagol presso l'Info-Point di Torre Cerrano, accompagnati dalle Guide del Cerrano e dalle Guide del Borsacchio che risponderanno alle curiosità di grandi e bambini. Il rilascio in acqua è previsto intorno alle 11. La motonave Ermione di Arta attenderà la piccola Smeagol attraccata al campo boe dell'Area Marina Protetta Torre del Cerrano e, una volta che la tartaruga sarà a bordo, l'imbarcazione scortata dalla Guardia Costiera la accompagnerà a circa 3 miglia dalla costa, dove l’animale potrà rituffarsi e nuotare libera verso la sua nuova vita.
All’evento interverranno Vincenzo Oliveri del Centro Studi Cetacei, il direttore generale di Arta Francesco Chiavaroli, il presidente e il direttore dell’AMP Torre del Cerrano Leone Cantarini e Fabio Vallarola, il comandante Pasquale Santoriello dell'Ufficio Marittimo Locale di Silvi, il sindaco di Pineto nonché presidente dell'associazione Guide del Cerrano Roberto Di Giandomenico e il sindaco di Silvi Andrea Scordella. In mare opereranno in sinergia il personale specializzato di Arta, i biologi e veterinari volontari del Centro Recupero "Luigi e Cagnolaro" e l'equipaggio della motovedetta della Guardia Costiera.

Allmedia Comunicazioni P.I.01986210688 - tel. 3279033474
Testata giornalistica AllNewsAbruzzo.it registrata presso il Tribunale di Pescara al n. 18/2011 dell'8/11/2011 - Iscrizione al Roc n. 22390.
Alune fotografie potrebbero essere prese dalla rete consideandole di dominio pubblico. I leggittimi proprietari, contrari alla pubblicazione, possono contattare la redazione.
il fitness si basa sul principio di michele che clicca qui per scoprire il metodo fitness originale

la salute è una cosa molto importante sito web ecco perche deve essere preservata

il body building è solo per uomini che palestriamo dal momento che si alzano a quando dormono

facendo palestra non si aumenti di peso ma se sei grasso è possibile

A me piace moltissimo studiare il fitness infatti mi sono iscritto ad una scuola importante

se ce una cosa che per me è fondamentale sono attrezzi da fitness non posso farne a meno

Domenico è un grande allenatore di fitness clicca qui per guardare il suo profilo