3
<<

L’UNIONE RUGBY L'AQUILA: 49MILA EURO PER SCONGIURARE LA CHIUSURA, OCCORRE UN NUOVO PIANO DI RILANCIO

Oggi l'assemblea dei soci che deciderà il futuro della squadra aquilana

L'AQUILA - Oggi, lunedì 7 ottobre, ore 18.00, è convocata l'assemblea dei soci che deciderà il futuro dell'Unione Rugby L'Aquila, la squadra nata poco più di un anno fa, grazie all'impegno comune di quattro società fondatrici: Gran Sasso Rugby (40%), Polisportiva (40%), L’Aquila Neroverde (10%) e Vecchie Fiamme (10%).
Dopo aver scongiurato la mancata ammissione del sodalizio al campionato all'inizio dell'estate, la nuova società ha perfezionato l'iscrizione alla competizione nazionale di serie A anche per il prossimo anno ma, oggi, è alle prese con vecchi debiti pari a 49milaeuro e con ulteriori costi di gestione per il nuovo campionato che partirà il 20 ottobre.
“Il Rugby a L’Aquila ha sempre rappresentato i valori dello sport genuino, la storia del capoluogo abruzzese ed è ancora l'orgoglio per la regione Abruzzo. In questo momento di grande incertezza per il futuro della gloriosa tradizione rugbistica aquilana, un primo passo è stato compiuto iscrivendo la squadra al campionato di serie A ma non basta. Occorrono investimenti per sostenere le spese del campionato. Dobbiamo impegnarci tutti a dare un concreto sostegno a questo valoroso sodalizio”.
Questo è l'accorato appello dei tifosi neroverdi, preoccupati per il futuro della propria squadra, che non hanno mai dimenticato la meta segnata dai propri idoli de L'Aquila Rugby, in occasione di quel maledetto terremoto del “6 aprile 2009”. Una meta quella della solidarietà e quella dei valori umani nei confronti dei cittadini aquilani colpiti dalla tragedia di dieci anni fa che vale più di una vittoria in un campionato massima serie.
La popolazione ha dimostrato un'infinità gratitudine per la partecipazione attiva di quei ragazzi de L'Aquila Rugby che hanno salvato tantissime vite nelle prime operazioni di soccorso in favore dei cittadini vittime del terremoto.
Per non deludere i tifosi ed il popolo aquilano, l'Assemblea dei soci dovrà risolvere anche un'altra tegola, quella dello stadio Fattori che rimarrà chiuso, forse per l'intera stagione di campionato per problemi di sicurezza e agibilità.
Ci sono diverse “mete” da portare a segno e la partita da giocare questa volta non è proprio una passeggiata; al momento, non si è fatto ancora avanti nessun imprenditore con un progetto di rilancio e con un budget economico sostanzioso che possa scongiurare il fallimento dell'Unione Rugby L'Aquila.
In conclusione, senza una adeguata ricapitalizzazione, la società chiuderebbe i battenti e senza una rapida soluzione il prestigioso blasone rugbistico della città de L'Aquila andrà a prendere la polvere in cantina di qualche appassionato della palla ovale oppure sarà esposto in qualche museo del rugby.
Una sciagurata ipotesi che i tifosi ed i cittadini aquilani vogliono scongiurare continuando a far segnare altre mete alla propria squadra nell'interrotta tradizione dalla fondazione del lontano 1936.
Massimo Bomba

Allmedia Comunicazioni P.I.01986210688 - tel. 3279033474
Testata giornalistica AllNewsAbruzzo.it registrata presso il Tribunale di Pescara al n. 18/2011 dell'8/11/2011 - Iscrizione al Roc n. 22390.
Alune fotografie potrebbero essere prese dalla rete consideandole di dominio pubblico. I leggittimi proprietari, contrari alla pubblicazione, possono contattare la redazione.