9
<<

Zampabook, contro il randagismo e il maltrattamento animale

Ideata da Alex Maffucci e realizzata con Claudio baruffa e Donato Fidanza

PESCARA - Zampabook nasce da un intuizione geniale al fine di produrre benessere nel mondo animale. Ideata da Alex Maffucci e sposata in progetto da altri due soci (amici di infanzia) Claudio baruffa e Donato Fidanza. Con la volontà di approfondire e sensibilizzare il benestare del mondo animale, vuole mettere a disposizione il Know-how acquisito negli anni grazie alla partnership di associazioni animaliste nazionali ed internazionali conosciute e consolidate nell’ arco del tempo grazie a generazioni di animalisti in famiglia.
COMPETENZE
• STALLI e STALLI CASALINGHI Fidelizzare dei segnalatori al fine di velocizzare i tempi di attesa per le adozioni
• STAFFETTE (Certificare gli staffettisti del trasporto al fine di non rendere un ulteriore incubo il trasporto from/to animale
• BLOG VETERINARI (consigli,visite,fidelizzazioni con veterinari certificati zampabook con servizio di localizzazione dove trovare il medico animale più vicino.
• ADOZIONI (interazione istantanea con canili e rifugio animali per facilitare le adozioni e dare massima visibilità con tutte le informazioni utili all’adozione)
• SEGNALAZIONI MALTRATTAMENTI da condividere con guardie zoofile,e segnalatori certificati zampa book
• SOCIAL ANIMALE DOVE CONDIVIDERE foto momenti ed emozioni.
MISSION
• Secondo le ultime statistiche in italia ci sono 600.000 randagi che vagano in cerca di cibo,riparo e forse una carezza, la mission del social e quella di abbattere il randagismo del 50% entro il 2025 e dare una famiglia ad ogni animale affermandosi come leader nella salvaguardia ambientale-animale.
DIAMOCI UNA ZAMPA
ISCRIZIONE SOCIAL
• WWW.ZAMPABOOK.NING.COM • WWW.ZAMPABOOK.IT

Allmedia Comunicazioni P.I.01986210688 - tel. 3279033474
Testata giornalistica AllNewsAbruzzo.it registrata presso il Tribunale di Pescara al n. 18/2011 dell'8/11/2011 - Iscrizione al Roc n. 22390.
Alune fotografie potrebbero essere prese dalla rete consideandole di dominio pubblico. I leggittimi proprietari, contrari alla pubblicazione, possono contattare la redazione.