2
<<

La 'Solidarietà Aprutina' vola in finale!

Sabato 20 maggio la squadra di calcio dei richiedenti asilo scenderà in campo contro l’Alto Tordino. In palio il titolo provinciale Uisp.

TERAMO - La scorsa stagione il sogno si interruppe nelle semifinali dei play-off. Questa volta, invece, la Solidarietà Aprutina è riuscita a staccare il biglietto per la finalissima della Lega Calcio Uisp Teramo. L’appuntamento è per sabato 20 maggio, con il fischio d’inizio fissato alle 17.30 nel nuovo campo sportivo “Castrum-Orsini” di Giulianova. Nella Solidarietà Aprutina militano esclusivamente richiedenti asilo provenienti da paesi dell’Africa subsahariana occidentale come Senegal, Gambia, Nigeria, Costa d’Avorio, Mali, Camerun e Guinea. La squadra di mister Arturo D’Alessandro e del presidente Carlo Barbieri ha terminato la stagione regolare al terzo posto in classifica, trascinata dai gol dello sgusciante esterno offensivo gambiano Masanneh Bojang. Nella semifinale dei play-off la Solidarietà Aprutina è riuscita a sovvertire il pronostico e a superare il favorito Forcella (arrivato secondo nella classifica generale) grazie al 3-1 dell’andata in casa, nel campo amico di Torricella Sicura, e allo 0-0 difeso in trasferta al ritorno, in una gara dall’alto tasso agonistico ma sempre contraddistinta dal fair play sia dentro che fuori dal rettangolo di gioco. Ora arriva il momento della sfida più dura, contro l’Alto Tordino primo in classifica nella regular season. I precedenti negli scontri diretti parlano di una vittoria ciascuna nel campionato appena trascorso. Si preannuncia quindi un match equilibrato e combattuto. La Caritas Diocesana di Teramo-Atri e il Consorzio Solidarietà Aprutina invitano tutti ad accorrere sulle gradinate del “Castrum-Orsini” e a partecipare alla grande festa di sport e integrazione che avrà per protagonista la colorata compagine afro-teramana.

Allmedia Comunicazioni P.I.01986210688 - tel. 3279033474
Testata giornalistica AllNewsAbruzzo.it registrata presso il Tribunale di Pescara al n. 18/2011 dell'8/11/2011 - Iscrizione al Roc n. 22390.
Alune fotografie potrebbero essere prese dalla rete consideandole di dominio pubblico. I leggittimi proprietari, contrari alla pubblicazione, possono contattare la redazione.