6
<<

OBESITY DAY, ALL'OSPEDALE DI CHIETI MEDICI A DISPOSIZIONE DEI CITTADINI

Giovedì 10 per chiedere informazioni e consigli su sovrappeso e obesità, vera e propria malattia sociale

CHIETI - L’Organizzazione mondiale della sanità l’ha dichiarata “malattia sociale”: l’obesità e il sovrappeso favoriscono la comparsa di molte malattie come il diabete, l'ipertensione, l'arteriosclerosi, l'insufficienza respiratoria, la calcolosi e anche alcuni tipi di tumore. Per fare prevenzione e sensibilizzare i cittadini sui rischi che derivano da questo problema, il personale del “Centro obesità” della Clinica medica dell’ospedale di Chieti, di cui è responsabile Maria Teresa Guagnano, giovedì prossimo, 10 ottobre, dalle ore 8 alle 16 sarà gratuitamente a disposizione delle persone interessate. La postazione sarà allestita nella stanza 502 al V livello del “SS. Annunziata”, in occasione dell’Obesity day, campagna nazionale che si tiene sotto l’egida dell’Associazione italiana di dietetica e nutrizione clinica (Adi).
«E' dimostrata l'importanza della distribuzione del tessuto adiposo - spiega Maria Teresa Guagnano -: l'eccesso di grasso viscerale, rilevabile dalla misurazione della circonferenza vita, favorisce infatti le malattie cardiovascolari. L'associazione Adi ha promosso questo progetto di sensibilizzazione dell'obesità nell'intento di fornire alle persone informazioni utili per un indirizzo terapeutico corretto di questa patologia, ancora oggi spesso considerata e gestita come problema puramente estetico. I cittadini devono avere la consapevolezza di poter disporre, attraverso centri come il nostro, di validi punti di riferimento tecnico nella cura di obesità e soprappeso».

Allmedia Comunicazioni P.I.01986210688 - tel. 3279033474
Testata giornalistica AllNewsAbruzzo.it registrata presso il Tribunale di Pescara al n. 18/2011 dell'8/11/2011 - Iscrizione al Roc n. 22390.
Alune fotografie potrebbero essere prese dalla rete consideandole di dominio pubblico. I leggittimi proprietari, contrari alla pubblicazione, possono contattare la redazione.