<<

Adricesta e Kiwanis, 'Leggiamo intorno al mondo per i bimbi in ospedale'

Domani, Martedì 9 giugno alle ore 11,00, presso l’atrio del reparto di Chirurgia Pediatrica a Pescara

PESCARA - Domani, Martedì 9 giugno alle ore 11,00, presso l’atrio del reparto di Chirurgia Pediatrica al 2° piano dell’Ospedale Civile di Pescara, inaugurazione del Progetto di lettura “Leggiamo intorno al mondo per i bimbi in ospedale”. Hanno aderito all’invito Autorità Civili, Militari ed Istituzioni. Interverranno : Avv. Marco Alessandrini - Sindaco di Pescara; Dott. Claudio D’Amario – Direttore Generale ASL Pescara; Ing. Franco Coletti Presidente Kiwanis Pescara Aternum; Dot.ssa Carla Panzino Presidente ADRICESTA Onlus; Prof. Pierluigi LelliChiesa Direttore Dip.to Materno Infantile e della Chirurgia Pediatrica; Dott. Giuliano Lombardi Direttore Reparto Pediatria; gli amici di ADRICESTA Vincenzo Olivieri, Milo Vallone e Antonello Angiolillo che leggeranno alcune favole ai Bambini nei due reparti, coadiuvati dall’autore Ugo Del Castello e dai presenti alla conferenza. Il KIWANIS International promuove in tutto il Mondo, il Progetto "Read Around the World" (Leggiamo intorno al Mondo), con lo scopo di trasmettere l’amore per la lettura dimostrandone l’importanza ai bambini , con un programma di service che coinvolge attivamente i giovani e li incoraggia a intraprendere un viaggio di lettura che durerà tutta la vita. Il Club Kiwanis Pescara Aternum (per primo in Italia), ha aderito al Progetto, con l'obiettivo di stimolare la lettura tra i Bambini di diverse fasce d'età e in diversi ambiti come quello scolastico, ospedaliero etc., per aiutarli ad amare la lettura ed anche per raggiungere migliori risultati scolastici e livelli di conoscenza superiori. L’ADRICESTA Onlus ha aderito a questo progetto, adattandolo per la sua diffusione nell’ospedale di Pescara e specificatamente nei Reparti di Pediatria e Chirurgia Pediatrica. L'ADRICESTA Onlus ed il KIWANIS Club Pescara Aternum, con il Progetto "Leggiamo Intorno al Mondo" per i Bimbi in Ospedale, desiderano portare nell'ambiente nel quale si viene a trovare il bambino ricoverato, condizioni di accettazione e contenimento affettivo e ludico per attenuare, in parte, le alterazioni delle relazioni personali, la mancanza delle abitudini e i ritmi quotidiani, la criticità di una esperienza che può risultare traumatica e portare, soprattutto in casi di lungodegenza, la perdita di autostima e il decadimento della percezione del proprio sè. Alla luce di tutto ciò, oltre all'attività didattica e ludica, è evidente quanto un'esperienza di lettura vicariale o di animazione al libro sia, non solo momento di relazione affettiva intensa e coinvolgente, ma anche un "terapeutico viaggio" nel mondo

Allmedia Comunicazioni P.I.01986210688 - tel. 3279033474
Testata giornalistica AllNewsAbruzzo.it registrata presso il Tribunale di Pescara al n. 18/2011 dell'8/11/2011 - Iscrizione al Roc n. 22390.
Alcune fotografie potrebbero essere prese dalla rete considerandole di dominio pubblico. I legittimi proprietari, contrari alla pubblicazione, possono contattare la redazione.