<<

LETTERE D’AMORE, ANCHE GLI ALUNNI SCRIVONO A TORREVECCHIA

Promosso il primo corso di scrittura per l’Istituto Comprensivo Michelangelo Buonarroti

TORREVECCHIA TEATINA - Presso l’Istituto Comprensivo Michelangelo Buonarroti di Torrevecchia Teatina è stato promosso il primo corso di scrittura per la composizione di una lettera d'amore. Gli alunni delle classi primarie e secondarie si cimenteranno con la stesura di questo particolare tipo di componimento letterario, sottogenere dell’epistolografia. “L’iniziativa, a cui il Comune di Torrevecchia tiene particolarmente, nasce dalla volontà di rendere le nuove generazioni del nostro Comune partecipi e consapevoli del particolare patrimonio letterario custodito nel Museo della Lettera d’Amore, unico Museo al Mondo in cui si conservano centinaia di epistole d’amore, dalle più famose, quelle indirizzate a Papa Giovanni Paolo II, alle lettere dei soldati al fronte, alle più recenti di tanti innamorati, giovani e anziani”, afferma il Sindaco di Torrevecchia Teatina, dottor Francesco Seccia, che poi aggiunge: “ Ci piacerebbe che i ragazzi si cimentassero non solo nella stesura di una Lettera d’amore, ma anche nella partecipazione alle attività museali e, perché no, nell’accoglienza dei sempre più numerosi visitatori che ogni anno riceviamo presso il Museo nel settecentesco palazzo Valignani”. Il 14 febbraio verrà pubblicato il bando per partecipare alla XX edizione del Concorso "Lettera d'Amore", che si concluderà ad agosto con un festival in cui saranno coinvolti piccoli musei ed istituzioni collegati al mondo della corrispondenza in Italia. Inoltre, è in corso una ulteriore iniziativa, la "Lettera d'Amore al Giro d'Italia", in occasione del passaggio della carovana del giro d'Italia a Torrevecchia Teatina.

Allmedia Comunicazioni P.I.01986210688 - tel. 3279033474
Testata giornalistica AllNewsAbruzzo.it registrata presso il Tribunale di Pescara al n. 18/2011 dell'8/11/2011 - Iscrizione al Roc n. 22390.
Alcune fotografie potrebbero essere prese dalla rete considerandole di dominio pubblico. I legittimi proprietari, contrari alla pubblicazione, possono contattare la redazione.