<<

GRUPPO HERA: MISURE DI TUTELA DAL CORONAVIRUS NEL TERRITORIO DELL’ABRUZZO

Tutti i servizi ai clienti gas e luce erogati dalla società Hera Comm Marche sono ad oggi regolari. Messe in campo misure cautelative nei confronti dei dipendenti esposti al contatto esterno.

PESCARA - Con riferimento alle misure di tutela dal Coronavirus (COVID - 2019), il Gruppo Hera rende noto che ad oggi tutti i servizi erogati sul territorio dell’Abruzzo risultano regolari. Tutti gli sportelli clienti gas e luce, 24 complessivamente distribuiti nelle province di Chieti, Pescara, L’Aquila e Teramo, sono infatti regolarmente aperti; si invitano in ogni caso i clienti a privilegiare i canali di contatto telefonici e online, recandosi agli sportelli solo in caso di necessità. Per svolgere le pratiche si ricorda che i numeri gratuiti del Servizio Clienti sono attivi dal lunedì al venerdì dalle 8 alle 22, il sabato dalle 8 alle 18 (800.911.111 per le utenze domestiche, 800.999.700 per le utenze non domestiche), mentre i servizi online e la app My Hera sono sempre disponibili.
Poiché per il Gruppo Hera le persone sono l’asset principale e la loro tutela rappresenta la priorità, sono state messe in campo misure aggiuntive cautelative per contenere la diffusione del virus.
Ferma restando l’indicazione di contattare il numero telefonico 1500 per tutte le informazioni di carattere sanitario e il numero 112 per le richieste di assistenza sanitaria in caso di sintomatologia evidente, l’azienda ha dato diffusione capillare presso i dipendenti alle comunicazioni del Ministero della salute contenenti i comportamenti da seguire, affisse in tutte le bacheche e la intranet aziendale, e attivato un indirizzo mail dedicato a cui i colleghi possono scrivere al fine di ottenere informazioni e chiarimenti. In via cautelativa sta intensificando tutte le attività di pulizia e igienizzazione delle sedi e degli sportelli al pubblico.
I dipendenti Hera in stato di gravidanza o che soffrono di immunodepressione, così come quelli che presentano sintomatologia respiratoria o influenzale, anche lieve, o che sono entrati in contatto con persone che potrebbero avere contratto il virus sono stati invitati a contattare il medico curante per considerare l’astensione dal lavoro. Sempre in via cautelativa, tutti i dipendenti sono stati invitati a ridurre le eventuali trasferte verso le aree limitrofe alle zone interessate dai provvedimenti delle Autorità preferendo, quando possibile, riunioni in videoconferenza o telefoniche. I fornitori sono stati invitati ad attenersi alle stesse misure adottate dall’azienda.

Allmedia Comunicazioni P.I.01986210688 - tel. 3279033474
Testata giornalistica AllNewsAbruzzo.it registrata presso il Tribunale di Pescara al n. 18/2011 dell'8/11/2011 - Iscrizione al Roc n. 22390.
Alcune fotografie potrebbero essere prese dalla rete considerandole di dominio pubblico. I legittimi proprietari, contrari alla pubblicazione, possono contattare la redazione.