<<

PROSEGUE IL PROGETTO 'NOI CI SIAMO'

Animalisti Italiani ha organizzato una task force composta da volontari dell’associazione per fornire un aiuto concreto alle persone con animali colpite dall’emergenza coronavirus.

PESCARA - Nessun animale deve essere lasciato solo. Gli animali devono essere soccorsi! Proprio per questo Animalisti Italiani ha organizzato con il progetto “Noi ci siamo” una task force composta da volontari dell’associazione per fornire un aiuto concreto alle persone con animali colpite dall’emergenza coronavirus.
Vi raccontiamo alcune delle situazioni che stiamo affrontando. Il telefono degli Animalisti Italiani squilla, dall’altra parte della cornetta c’è S., una donna malata oncologica a cui deve essere asportato in tempi rapidi il cancro, disperata perché non sa dove lasciare il suo Pantaleo, un cagnolino di 19 anni, cieco e con problemi di incontinenza. I volontari si sono presentati a casa della signora, si fanno consegnare il cane e lo affidano alla nostra Ramona che lo sta tenendo nel suo appartamento circondato d’affetto e cure in attesa che la sua mamma umana venga dimessa e se lo riprenda.
Stavolta a chiamarci è il COC (Centro operativo Comunale di Roma) per segnalarci la necessità di intervento in zona Eur dove si trova il cane di una coppia di coniugi, entrambi affetti da Covid-19. La coraggiosa volontaria Emanuela, coordinatrice della stessa task force degli Animalisti Italiani, non ha esitato a recuperarlo per portarlo al sicuro, in attesa che la sua famiglia guarisca.
E poi c’è il cane Ettore che Chiara porta in passeggiata quotidianamente perché la sua famiglia è in quarantena. Ricordiamo anche R., 77 anni, cardiopatica e portatrice di pacemaker che segnala il suo cagnolino Poldo, il quale da qualche giorno non mangiava più. La nostra Angela lo ha portato immediatamente dal veterinario anche se a causa di un grave massa tumorale alla milza e di un’emorragia interna in corso purtroppo non ce l’ha fatta.
Walter Caporale, Presidente degli Animalisti Italiani dichiara: “Tantissime le storie toccanti che potremmo raccontarvi in questi giorni e che non ci hanno lasciato indifferenti. Abbiamo deciso di scendere in campo, di “sporcarci le mani” per cooperare al bene. Questa è la mission dell’associazione, nata oltre 20 anni fa, che si caratterizza per la sua forte connotazione operativa. Così, abbiamo creato in primis un help desk dedicato al Covid-19 e organizzato un contest social #IORESTOACASACONLORO, tuttora in corso, coinvolgendo sia gli italiani che numerosi vip nel lanciare dei videomessaggi informativi per contrastare l’infondata paura che gli animali trasmettano il coronavirus. C’è un grande bisogno di informazioni, chiarimenti su molti aspetti che riguardano la corretta gestione degli animali nell’emergenza in corso. Al crescente numero di richieste di aiuto abbiamo risposto inoltre con l’ulteriore creazione di una task force di volontari in sinergia con Enpa e LAV“.
Aggiunge Emanuela Bignami, Responsabile Nazionale Randagismo: “Con i municipi VII (Cinecittà-Appio), XII (Monteverde-Gianicolense), XV (Tor di Quinto-Foro Italico) e da poco anche VIII (Appio Latino – Castel di Leva) Animalisti Italiani ha attivato un servizio di assistenza agli animali in famiglia di persone immunodepresse, in isolamento domiciliare, in quarantena e ricovero ospedaliero al fine di venire incontro, grazie alla disponibilità di una squadra dei nostri volontari, alle diverse esigenze dei cittadini. Sono tante le richieste di supporto che abbiamo preso in carico, tante le storie che ci hanno commosso e che ogni giorno ci spingono a fare del nostro meglio per rafforzare la rete di solidarietà. Ma adesso abbiamo anche bisogno del sostegno economico degli italiani alla nostra raccolta fondi nata per dare una risposta alle necessità di chi è in difficoltà, di chi ha perso il lavoro e non più sfamare la propria famiglia e i propri pet. Con le vostre donazioni acquisteremo cibo per i loro animali e forniremo cure mediche urgenti. Ogni spesa ovviamente sarà documentata”.
Aiutaci ad alimentare l’amore, a rendere possibile questa rete di solidarietà affinché nessuno venga lasciato da solo. Aderisci alla raccolta fondi sulla nostra Pagina Facebook oppure dona con bonifico bancario su conto corrente intestato ad Animalisti Italiani IBAN IT 23 R 02008 05041 000110085946, causale “emergenza coronavirus”.
Se hai bisogno di aiuto gli Animalisti Italiani ci sono!
Contattaci: emergenzacoronavirus@animalisti.it,
romaemergenzaanimali@gmail.com oppure ☎️ 351.8172883

Allmedia Comunicazioni P.I.01986210688 - tel. 3279033474
Testata giornalistica AllNewsAbruzzo.it registrata presso il Tribunale di Pescara al n. 18/2011 dell'8/11/2011 - Iscrizione al Roc n. 22390.
Alcune fotografie potrebbero essere prese dalla rete considerandole di dominio pubblico. I legittimi proprietari, contrari alla pubblicazione, possono contattare la redazione.