<<

ANDREA PETRICCA E ALESSIA PIGNATELLI RINGRAZIATI DAL PAPA

Per il libro la Coscienza di Euterpe, edito da Edizioni Il Cuscino di Stelle, contenente le poesie di Andrea Petricca e le opere di Alessia Pignatelli

PESCARA - Andrea Petricca e Alessia Pignatelli in comune accordo hanno sottoposto i loro lavori all’attenzione del Santo Padre e sono stati convocati al Vaticano per presenziare all’Udienza Generale, avendo reso omaggio al Santo Padre dei loro lavori.
Si tratta del libro la Coscienza di Euterpe, edito da Edizioni Il Cuscino di Stelle, contenente le poesie di Andrea Petricca e le opere di Alessia Pignatelli e, a seguito del loro gesto, hanno ricevuto il ringraziamento dal Papa tramite una lettera pervenuta ad Alessia Pignatelli dal Vaticano, prima della sospensione delle Udienze relative ai motivi di sicurezza per il coronavirus. Per i due giovani artisti è stato un momento molto importante e ricevere questo riscontro inaspettato è stato certamente un motivo di ulteriore sprono per la divulgazione della loro arte letteraria e pittorica, incentrando il valore della cultura sul lato umano e sul fronte di qualsiasi esponente istituzionale che può essere un forte punto d’ascolto per il nucleo sociale. Ciò nonostante, dopo i risvolti appresi sulla vicenda coronavirus, hanno preferito tenere la notizia riservata per rispetto verso la situazione pandemiologica che ha reso la realtà sociale drammatica. Ma ad oggi, seppur con una ripartenza graduale, attenendosi al protocollo istituzionale scelgono di ripartire con il giusto entusiasmo. Si tratta dunque, di un percorso in crescita per entrambi gli artisti che mirano all’importanza della cultura e dell’arte portando avanti con determinazione i loro progetti.

Allmedia Comunicazioni P.I.01986210688 - tel. 3279033474
Testata giornalistica AllNewsAbruzzo.it registrata presso il Tribunale di Pescara al n. 18/2011 dell'8/11/2011 - Iscrizione al Roc n. 22390.
Alcune fotografie potrebbero essere prese dalla rete considerandole di dominio pubblico. I legittimi proprietari, contrari alla pubblicazione, possono contattare la redazione.