<<

LE NAIDI, TESTA: TROVATA SOLUZIONE PER NON CHIUDERE L’IMPIANTO

‘’Proroga per l’attuale gestore e nuova procedura ad evidenza pubblica. Il nuovo aggiudicatario avrà l’affidamento per 10 anni. Decisione lungimirante per un futuro certo del centro sportivo polifunzionale’’

PESCARA - “Come garantito il 2 luglio scorso, durante il vertice svoltosi in Regione Abruzzo, Le Naiadi non chiuderanno un solo giorno. La soluzione individuata oggi, con delibera della Giunta regionale, non solo consente la prosecuzione delle attività ma indica il percorso più adeguato per il futuro del centro sportivo polifunzionale di Pescara”. E’ il commento del Capogruppo di Fratelli d’Italia in Consiglio regionale, Guerino Testa, che esprime soddisfazione “per una decisione lungimirante, frutto del grande impegno che questo governo regionale ha da sempre manifestato per assicurare la piena ed ininterrotta operatività della struttura e la soddisfazione dell’utenza. Quanto è stato deciso oggi va esattamente in questa direzione: proroga tecnica in favore del soggetto aggiudicatario, Pinguino Nuoto SSD, fino all’effettivo subentro del nuovo concessionario che sarà aggiudicato attraverso una nuova procedura ad evidenza pubblica, e comunque non oltre il 31 luglio 2021. Il nuovo affidamento avrà la durata di dieci anni, periodo considerato congruo per consentire l’idonea programmazione delle attività e degli investimenti. Scongiurata, dunque, la chiusura dell’impianto al 31 luglio 2020, che avrebbe comportato un grave danno all’interesse pubblico, il complesso Le Naiadi continuerà a rappresentare una realtà di primaria utilità per la collettività locale e regionale, rivestendo un valore strategico per la promozione delle attività turistiche, sportive e sociali”.

Allmedia Comunicazioni P.I.01986210688 - tel. 3279033474
Testata giornalistica AllNewsAbruzzo.it registrata presso il Tribunale di Pescara al n. 18/2011 dell'8/11/2011 - Iscrizione al Roc n. 22390.
Alcune fotografie potrebbero essere prese dalla rete considerandole di dominio pubblico. I legittimi proprietari, contrari alla pubblicazione, possono contattare la redazione.