<<

CENA D'AUTORE A LES PAILLOTES, SI APRE CON BECK

La rassegna porterà a Pescara i grandi nomi della cucina stellata

PESCARA – Al via a Café Les Paillotes la rassegna “Cena d’autore”, un viaggio attraverso la cucina stellata che porterà a Pescara i suoi maggiori rappresentanti. Si apre in grande stile con il maestro Heinz Beck, giovedì 8 ottobre alle ore 20.30.
Tre stelle Michelin, Beck ha legato il suo nome a La Pergola del Rome Cavalieri, ed è annoverato tra i dieci migliori chef del mondo da più di vent’anni. Unisce a materie prime pregiate, tecnica sublime, rigore ed equilibrio, sempre con quel tocco di leggerezza, quel battito d’ali che rende le sue preparazioni ineguagliabili.
“Voglio dare agli ospiti l’emozione di un ricordo, di una sensazione avvolgente”, afferma lo chef, “e questo avviene attraverso il connubio tra visione, materia prima e creatività. Suggestioni, attimi che ispirano, che danno voce e forma all’estro e regalano un’esperienza”.
Ecco il menù della serata firmata Heinz Beck: ostrica con sedano, mele e neve ai profumi di carpione; tonno scottato con caviale e cavolfiore; gambero rosso su avocado con tapioca al lemongrass e lime; spaghetti con scampi, lime e scapece; rombo ai profumi autunnali; e per dessert “variazioni di cioccolato”. Abbinamento vini, con champagne, a cura del sommelier. Per info e prenotazioni, chiamare il numero 085/61809.
E se la rassegna si apre con uno dei più noti esponenti della gastronomia mondiale, i prossimi appuntamenti saranno altrettanto sorprendenti. Il 19 novembre, la cucina di Café Les Paillotes aprirà le porte allo chef Gennaro Esposito, due stelle Michelin, considerato il volto della rinascita della cucina gastronomica in Campania.
Servizio in totale sicurezza e nel pieno rispetto delle norme di sanificazione e igienizzazione, che sono da sempre molto stringenti a Café Les Paillotes.

Allmedia Comunicazioni P.I.01986210688 - tel. 3279033474
Testata giornalistica AllNewsAbruzzo.it registrata presso il Tribunale di Pescara al n. 18/2011 dell'8/11/2011 - Iscrizione al Roc n. 22390.
Alcune fotografie potrebbero essere prese dalla rete considerandole di dominio pubblico. I legittimi proprietari, contrari alla pubblicazione, possono contattare la redazione.