<<

UIL: SERVIZI E PERSONE PIÙ VICINI AL TERRITORIO NELLA NUOVA SEDE UILA DI VILLA ROSA DI MARTINSICURO

Stamattina l’inaugurazione alla presenza di Stefano Mantegazza, segretario nazionale Uila

MARTINSICURO – Una Uil ancora più vicina alle persone e al territorio grazie alla nuova sede voluta dalla Uila Teramo, la federazione dei lavori agroalimentari, a Villa Rosa di Martinsicuro. Gli eleganti e funzionali locali di via Fabio Filzi n. 37 sono stati inaugurati questa mattina alla presenza di Stefano Mantegazza, segretario nazionale della Uila, intervenuto nel corso di cerimonia con la banda di Casoli d’Atri e gli sbandieratori di Ascoli Piceno.
Nella sede saranno erogati tutti i servizi di Caf e patronato e sarà un luogo di rappresentanza a servizio di tutta la Uil. “Quello di oggi – ha detto Delfino Coccia, segretario Uila Teramo – è il frutto di un percorso iniziato venti anni fa, a servizio di un intero territorio. Siamo contenti di poter essere ancora più vicini alle esigenze dei lavoratori e dei cittadini”. “Sono molto contento di essere qui – ha aggiunto Stefano Mantegazza, segretario nazionale Uila – perché questo territorio è sempre stato molto vivace da un punto di vista sindacale. Con questa nuova sede, la Uil e la Uila potranno essere ancora più accanto alle esigenze dei lavoratori, in un contesto di ripartenza caratterizzato dalle ingenti risorse del Pnrr e dai tavoli negoziali nazionali, nei quali speriamo di ottenere risultati importanti, a partire dalla rimodulazione della fine del blocco dei licenziamenti”.
Alla cerimonia erano presenti anche Pietro Pellegrini, vicepresidente nazionale Copagri, Fabiola Ortolano, della segreteria regionale Uil Abruzzo, Fabrizio Truono, segretario Uil L’Aquila Teramo, Leonardo Lippa, segretario regionale Uila, e Luigi Di Donato, segretario della Feneal Abruzzo, Flaviano Di Giosafat, tesoriere Uila Teramo.

Allmedia Comunicazioni P.I.01986210688 - tel. 3279033474
Testata giornalistica AllNewsAbruzzo.it registrata presso il Tribunale di Pescara al n. 18/2011 dell'8/11/2011 - Iscrizione al Roc n. 22390.
Alcune fotografie potrebbero essere prese dalla rete considerandole di dominio pubblico. I legittimi proprietari, contrari alla pubblicazione, possono contattare la redazione.