<<

CONCLUSE LE FASI DI CALCIO ASI 2021

La grande festa del calcio amatoriale dopo la pausa della pandemia

MONTESILVANO – Si sono concluse domenica, presso il Centro Sportivo Vestina a Montesilvano (Pescara), le Finali Nazionali del Settore Calcio Asi (Associazioni Sportive e Sociali Italiane, ente di promozione sportiva riconosciuto dal Coni) che hanno visto le finaliste sfidarsi per il titolo nazionale di calcio ad 11, calcio a 7, calcio a 5 maschile e calcio a 5 femminile dopo una fase preliminare con oltre 300 squadre partecipanti in dieci regioni.
La grande festa Asi, che ha riunito il meglio del calcio amatoriale italiano, ha incoronato campione nazionale di calcio ad 11 i tarantini del De Santis che hanno superato ai rigori (dopo un 1-1 maturato sul campo) i casertani dell’Olympique Marcianise. Sul fronte del calcio a 7 il titolo iridato è finito tra le mani dei casertani del San Francesco Suessola che hanno battuto i brindisini dell’All Blacks Ecotecnica per 4-1 nella finale di ritorno dopo il 3-3 all’andata.
Il calcio a 5 maschile ha visto la vittoria dei chietini dell’Egitto Teatino St. James che si sono imposti per 3-2 sui torinesi dell’Herta Vernello. Il titolo di calcio a 5 femminile è, invece, andato alle casertane del San Nicola Spartak doppiamente vincitrici sulle pistoiesi della Liga Cutiglianese per 10-2 all’andata e 9-0 al ritorno.
Le Finali sono state una grande festa per il territorio – con la presenza, alla conferenza di presentazione, del presidente della Regione Abruzzo, Marco Marsilio, e dell’assessore regionale allo sport, Guido Quintino Liris – consacrata dalla partecipazione alle premiazioni del presidente nazionale Asi, sen. Claudio Barbaro, del presidente regionale Asi Abruzzo, Gavino Truddaiu, del presidente provinciale Asi Pescara, Luigi Amoroso.
«Dopo la pausa obbligata dovuta alla pandemia, la fame di calcio e di vittorie si è letta negli occhi di tutti gli atleti partecipanti – commenta il responsabile del settore calcio Asi, Nicola Scaringi – trasformandosi in un agonismo sano che ci ha regalato delle Finali Nazionali senza nessun calciatore espulso. Abbiamo visto del bel calcio giocato da parte di tutte le squadre ed, alla fine, ha vinto lo sport, senza retoriche. Adesso guardiamo con speranza alla stagione 2021/22, perché tutto possa riprendersi nel migliore modo possibile e perché le Finali 2022 possano essere, nuovamente, la grande festa che tutti ci aspettiamo».

Allmedia Comunicazioni P.I.01986210688 - tel. 3279033474
Testata giornalistica AllNewsAbruzzo.it registrata presso il Tribunale di Pescara al n. 18/2011 dell'8/11/2011 - Iscrizione al Roc n. 22390.
Alcune fotografie potrebbero essere prese dalla rete considerandole di dominio pubblico. I legittimi proprietari, contrari alla pubblicazione, possono contattare la redazione.