<<

'PROFILI GIURIDICI DEL FINE VITA' NE HA PARLATO IL GIUDICE ALDO MANFREDI A TERAMO

Nel corso dell'ultimo incontro del Rotary Club Teramo

Il Giudice Aldo Manfredi relatore al Rotary Club Teramo sul tema “Profili giuridici del fine vita”
TERAMO - Il Rotary Club Teramo, presieduto da Daniela Tondini, nel corso dell’ultima conviviale del 28 ottobre, ha avuto il piacere di ospitare il Giudice Aldo Manfredi, Presidente della Sezione Penale della Corte di Appello di L’Aquila, Presidente della Commissione Tributaria di Ascoli Piceno e Docente a contratto di Diritto Penale dell’Economia presso la Facoltà di Economia e Management dell’Università degli Studi “G. d’Annunzio” di Chieti-Pescara. Autore di numerose pubblicazioni, conosciuto in provincia di Teramo, non solo per la sua grande professionalità, ma anche e soprattutto per le sue qualità umane, il dott. Manfredi, alla presenza del Magnifico Rettore dell’Università degli Studi di Teramo Dino Mastrocola, ha intrattenuto gli ospiti sulla tematica inerente ai “Profili giuridici del fine vita”.
“La Legge n.219/2017 (“Norme in materia di consenso informato e disposizioni anticipate di trattamento”) – ha affermato il Giudice – riconosce ad ognuno il diritto di essere consapevole delle proprie condizioni di salute e di essere informato in modo completo e comprensibile, non soltanto sulla diagnosi, sulla prognosi e sui benefici e i rischi connessi agli accertamenti e ai trattamenti sanitari, ma anche relativamente alle alternative e alle conseguenze dell’eventuale rifiuto del trattamento sanitario che rientra nella libertà di autodeterminazione in ambito sanitario, libertà rispetto alla quale emerge il tema del “fine vita”. Ad ogni persona che sia capace di agire, pertanto, è riconosciuto il diritto di rifiutare, in tutto o in parte, qualsiasi accertamento diagnostico o trattamento sanitario relativamente alla patologia di cui la persona sia affetta. La libertà di autodeterminazione in campo sanitario assume una importanza tale da essere riconosciuta, infatti, anche a coloro che versino in uno stato di incapacità di intendere e di volere ed essa può essere esercitata anche in un momento precedente all’insorgenza della malattia o della situazione che determina lo stato di incapacità attraverso le disposizioni anticipate di trattamento”.
Nel corso della serata, poi, è stato presentato un nuovo socio, il dott. Massimo Tonelli, già Dirigente medico presso la Clinica urologica dell’Ospedale “Mazzini” di Teramo (Reparto clinicizzato dell’Università degli Studi dell’Aquila).

Allmedia Comunicazioni P.I.01986210688 - tel. 3279033474
Testata giornalistica AllNewsAbruzzo.it registrata presso il Tribunale di Pescara al n. 18/2011 dell'8/11/2011 - Iscrizione al Roc n. 22390.
Alcune fotografie potrebbero essere prese dalla rete considerandole di dominio pubblico. I legittimi proprietari, contrari alla pubblicazione, possono contattare la redazione.