<<

A GUARDIAGRELE MUSEI CITTADINI APERTI ANCHE D’INVERNO

Prosegue il progetto ‘Guardiagrele Riparte’ coordinato dall’Ente Mostra Artigianato Artistico Abruzzese.

GUARDIAGRELE - Torna il progetto “Guardiagrele Riparte” con un obiettivo ancora più ambizioso: tenere aperti i musei cittadini anche nel fine settimana e durante i festivi del periodo invernale e della prossima primavera, in modo da intercettare quella fetta di turismo non legata necessariamente alle vacanze estive.
L’esperimento di coordinare gli orari dei musei di Guardiagrele e accompagnare i visitatori con l’aiuto di “mini guide” (alunni e studenti delle scuole della cittadina), è stato inaugurato con successo durante la scorsa estate con la regia dell’Ente mostra dell’artigianato.
I musei coinvolti nel progetto sono: Museo del Duomo “don Domenico Grossi”; Museo archeologico “don Filippo Ferrari”; Antiquarium medievale “Antonio Cadei”; Museo del Costume e delle tradizioni; Museo permanente dell’artigianato artistico abruzzese.
“Il progetto continuerà fino a giugno prossimo e, ad inizio del 2022, la formazione delle miniguide turistiche sarà svolta direttamente nelle scuole elementari, medie e superiori per poterli impiegare l’estate che verrà nell’accoglienza dei turisti che arriveranno a Guardiagrele” – racconta il presidente dell’Ente mostra Gianfranco Marsibilio che sottolinea anche l’entusiasmo dei ragazzi che si sono già avvicinati a questa esperienza.
“Guardiagrele è ricca di musei, storia, monumenti, cultura e artigianato che se messe a sistema - conclude Marsibilio – potrebbero rappresentare un’opportunità di impiego nel settore del turismo per chi si affaccia per la prima volta nel mondo del lavoro”.

Allmedia Comunicazioni P.I.01986210688 - tel. 3279033474
Testata giornalistica AllNewsAbruzzo.it registrata presso il Tribunale di Pescara al n. 18/2011 dell'8/11/2011 - Iscrizione al Roc n. 22390.
Alcune fotografie potrebbero essere prese dalla rete considerandole di dominio pubblico. I legittimi proprietari, contrari alla pubblicazione, possono contattare la redazione.