<<

A TERAMO INAUGURAZIONE LO SPORTELLO EUROPE DIRECT ABRUZZO

Il taglio del nastro con il Capo Rappresentanza della Commissione Europea, Antonio Parenti che incontra i Sindaci, le Autorità e gli studenti

TERAMO - Apre a Teramo lo Europe Direct Abruzzo - bando vinto dal Consorzio Punto Europa - sportello di riferimento della Commissione Europea. Ad inaugurarlo il 18 novembre il Capo Rappresentanza della Commissione Europea in Italia Antonio Parenti. Insieme a lui interviene anche Diana Agosti, Capo Dipartimento per le Politiche Europee della Presidenza del Consiglio dei Ministri.
Un appuntamento quanto mai utile e operativo in vista delle sfide cui sono chiamati gli enti locali per la programmazione e la progettazione dei fondi ordinari e straordinari dell’Europa.
Il Consorzio Punto Europa e la Provincia di Teramo, in collaborazione con il partner L'Abruzzo in Europa (Associazione del Consiglio regionale), quindi, hanno colto l’occasione dell’inaugurazione per illustrare le attività a favore della comunità, delle imprese e dei Comuni.
Dopo il taglio del nastro alla sala polifunzionale della Provincia (ore 11) si svolgerà un incontro pubblico dal tema “Le Politiche europee a favore del rilancio economico, sociale e occupazionale del territorio” e nell’occasione, alla presenza di oltre quaranta Istituzioni regionali che hanno aderito al partenariato dello Europe Direct Abruzzo, sarà siglata la Convenzione di partenariato.
“Siamo molto orgogliosi di poter inaugurare le attività del nuovo sportello Europe Direct alla presenza di Antonio Parenti e Diana Agosti, segno di vicinanza delle Istituzioni al nostro territorio. Il ruolo dello Europe Direct sarà decisivo nel facilitare il dialogo con le Istituzioni europee, dando voce ai cittadini e diffondendo maggiore consapevolezza sulle tematiche europee. Insieme ai nostri partners ci impegneremo al massimo per sostenere i Comuni, gli Enti pubblici, le Istituzioni scolastiche, le Associazioni, i cittadini, a cogliere tutte le opportunità che l’Europa ci offre” commenta Filippo Lucci, Amministratore Unico del Consorzio Punto Europa.
“E’ una grande opportunità avere sul nostro territorio un punto di riferimento della Commissione Europea, uno sportello inserito all’interno di un Consorzio che in questi anni ha consolidato un’ampia attività progettuale e di informazione. Ora, questa attività si arricchisce ulteriormente, non si tratta solo di una informazione di primo livello perché la rete di relazioni costruita negli anni è altamente professionale e indirizzata verso le politiche europee”: commenta Diego Di Bonaventura, Presidente della Provincia di Teramo.
Cosa fa lo Europe Direct Abruzzo
Lo Europe Direct Abruzzo è una rete ufficiale di informazione e comunicazione della Commissione Europea, il cui obiettivo è facilitare e agevolare la conoscenza delle Istituzioni, delle Politiche, dei Programmi e delle possibilità di finanziamento dell’Unione Europea. I Centri Europe Direct promuovono un coordinamento con tutte le reti europee presenti a livello regionale, in modo da facilitare l’accesso di cittadini e imprese alle informazioni su bandi, iniziative e progetti europei, sono in costante contatto con i media locali per offrire contenuti utili sulle priorità e sulle politiche dell’Unione europea, ascoltano le esigenze dei territori, per permettere alla Commissione di comprendere meglio l’impatto concreto delle politiche e delle attività dell’UE sui cittadini, forniscono informazioni a 360° sull’Unione europea, dalla risposta alla pandemia di COVID-19 a Next Generation EU e alle transizioni verde e digitale, lavorano con le scuole e gli insegnanti per promuovere la cittadinanza europea attiva e promuovono dialoghi e dibattiti sui temi europei, anche nell’ambito della Conferenza sul futuro dell’Europa.

Allmedia Comunicazioni P.I.01986210688 - tel. 3279033474
Testata giornalistica AllNewsAbruzzo.it registrata presso il Tribunale di Pescara al n. 18/2011 dell'8/11/2011 - Iscrizione al Roc n. 22390.
Alcune fotografie potrebbero essere prese dalla rete considerandole di dominio pubblico. I legittimi proprietari, contrari alla pubblicazione, possono contattare la redazione.