<<

PESCARA, TORNA IL COLLEGAMENTO CON LA CROAZIA

Vertice in Capitaneria di Porto per verificare l’organizzazione delle operazioni di imbarco e sbarco

PESCARA - “Pescara ripristinerà la linea marittima passeggeri con la Croazia. Oggi vertice in Capitaneria di Porto al fine di verificare l’organizzazione delle operazioni di imbarco e sbarco, a partire dalla questione sicurezza, ovvero i percorsi protetti per gli utenti, e l’individuazione degli itinerari per il transito dei bus-navetta, dettagli strategici in vista dell’avvio dei lavori del porto, previsto per lunedì 29 novembre”. Lo ha detto il Presidente del Consiglio della Regione Abruzzo Lorenzo Sospiri al termine del vertice, che ha visto la presenza, tra gli altri, del Comandante della Capitaneria Salvatore Minervino, dell’assessore comunale ai Trasporti Luigi Albore Mascia, del Presidente della Camera di Commercio Gennaro Strever, del Presidente di Confcommercio Riccardo Padovano, del Presidente e del Direttore del Marina di Pescara, Carmine Salce e Bruno Santori.
“Il punto strategico è il ripristino del collegamento passeggeri Pescara-Croazia – ha sottolineato il Presidente Sospiri -, una linea storica che, dopo i fasti della ex Tiziano, ha purtroppo vissuto alti e bassi, alterne vicissitudini, un ritorno a singhiozzo prima con la nave veloce, poi con l’aliscafo, sino a interrompersi definitivamente da diversi anni per le condizioni di criticità del porto canale. Ma il ritorno di quella linea diretta è rimasta sempre tra le nostre priorità perché siamo tutti ben consapevoli del suo valore sotto il profilo turistico, commerciale, vocazionale, e del successo che ha sempre riscosso negli utenti, perché chi viene da Roma e vuole andare in vacanza in Croazia è evidente che preferisce di gran lunga partire da Pescara anziché dover andare ad Ancona o Bari, viaggi più lunghi e con collegamenti autostradali più tortuosi, e questo ci rende una minima idea della portata dell’operazione. Che oggi assume una fattibilità urgente e assolutamente praticabile, vista tutta la progettazione che ruota attorno all’ampliamento del porto e alla realizzazione dei nuovi moli. Nel merito, fra l’altro, sappiamo che per l’apertura del cantiere si sta attendendo solo il rilascio dell’autorizzazione idraulica da parte del Genio Civile, mentre l’Autorità Portuale di Ancona sta preparando la concessione delle aree a mare. Da lunedì 22 novembre partirà l’allestimento del cantiere e tutto lascia presumere che la consegna ufficiale del cantiere ci sarà lunedì 29 novembre. Oggi il nuovo incontro in Capitaneria teso a predisporre l’organizzazione della security durante le operazioni di imbarco e sbarco dei passeggeri, che confluiranno nella nuova Stazione Marittima realizzata sulla banchina sud, con l’individuazione dell’area di sosta e di attesa, che verrà allestita sotto il porticato già esistente e da riorganizzare, quindi l’area per il controllo doganale e documentale, infine l’individuazione del percorso che dovrà essere delineato per i bus-navetta che dovranno caricare i passeggeri e portarli sino al molo di ormeggio della nave, con lo studio delle varie ipotesi al vaglio, la prima che si concentrerebbe esclusivamente sul molo sud, la seconda che andrebbe a coinvolgere un tratto del Marina di Pescara. E poi i costi che comunque andranno affrontati per l’organizzazione del servizio e del personale addetto e che vedranno il pieno coinvolgimento di tutti gli Enti interessati perché il ripristino del collegamento passeggeri con la Croazia – ha ribadito il Presidente Sospiri – è evidentemente un’operazione che avrà i propri riflessi positivi su tutto l’Abruzzo, non certo solo Pescara né solo la costa”.

Allmedia Comunicazioni P.I.01986210688 - tel. 3279033474
Testata giornalistica AllNewsAbruzzo.it registrata presso il Tribunale di Pescara al n. 18/2011 dell'8/11/2011 - Iscrizione al Roc n. 22390.
Alcune fotografie potrebbero essere prese dalla rete considerandole di dominio pubblico. I legittimi proprietari, contrari alla pubblicazione, possono contattare la redazione.