<<

SERVIZI ANAGRAFICI ON LINE, IN COMMISSIONE ASCOLTATO L’ASSESSORE MARTELLI

Il Comune di Pescara ha lanciato in netto anticipo la sperimentazione sul trasferimento on line del rilascio dei certificati anagrafici

PESCARA - “Oltre mille certificati anagrafici scaricati on line dal portale dell’amministrazione comunale di Pescara, con 8mila cittadini iscritti, e ben 3.800 utenti che, dal 2019 a oggi, hanno scaricato l’app Municipium per accedere ai servizi demografici anche dal cellulare. Sono i numeri dell’Ufficio Servizi Demografici del Comune di Pescara che, dando prova di grande lungimiranza, già da due anni ha trasferito sulla rete la possibilità offerta ai cittadini di scaricare e ottenere i propri certificati in via telematica, evitando code e file, e soprattutto gratuitamente, peraltro con un grande beneficio nel periodo Covid, anticipando in maniera netta, quindi, il provvedimento del Governo scattato a livello nazionale lo scorso 15 novembre”. Lo ha detto l’assessore ai Servizi Demografici Patrizia Martelli nel corso dell’audizione odierna in Commissione Sport e Servizi Demografici presieduta da Adamo Scurti.
“Di fatto, con il dirigente del Settore Paolo Santucci e il funzionario Roberto Torricella, abbiamo lanciato in netto anticipo la sperimentazione sul trasferimento on line del rilascio dei certificati anagrafici che tradizionalmente si svolgeva direttamente agli Sportelli, con le conseguenti file, code e dispendio di energie e tempo da parte dei cittadini – ha sottolineato l’assessore Martelli -. Dal mese di marzo 2021 la nostra amministrazione comunale ha aderito all’Anagrafe Nazionale della Popolazione Residente, che significa aver riunito in un’unica anagrafe tutte le identità prima disperse in ottomila comuni e aver sacramentato delle procedure standard per offrire servizi digitali facili, accessibili, efficienti, sicuri e univoci. Una scelta vantaggiosa soprattutto per i cittadini che, grazie all’esistenza di una banca dati comune, si sono visti sgravati dall’onere di dover comunicare a ogni ufficio della pubblica amministrazione i propri dati anagrafici o anche un semplice cambio di residenza. Quindi, semplicemente accedendo al servizio on line, ogni cittadino-utente ha potuto beneficiare di procedure più rapide e più semplici, con piena visibilità dei propri dati e di quelli dei componenti del nucleo familiare, scaricare autocertificazioni, controllare i propri dati ed eventualmente chiedere rettifiche in caso di errori, richiedere, appunto, il rilascio gratuito di certificati anagrafici e di stato civile on line e anche i cambi di residenza, in maniera del tutto gratuita. E i numeri confermano la bontà di tale scelta: dal 2019 al 2021 gli utenti iscritti ai servizi on line del Comune – ha snocciolato l’assessore Martelli – sono passati da 1.763 a 8.108, ultimo dato quest’ultimo del settembre 2021; il numero dei certificati scaricati è passato da una media di circa 50 certificati al mese a inizio 2020 a oltre mille certificati al mese nel 2021, con una punta di 1.643 certificati nel mese di settembre 2021; il numero dei cittadini che hanno scaricato l’app Municipium, che permette l’accesso ai servizi demografici, è passato da poco più di 300 a fine 2019 a oltre 3.800. Oggi tale possibilità è stata ulteriormente amplificata dall’operazione ‘Certificazione Anagrafica on line’ condotta a livello nazionale dal Ministero dell’Interno che dallo scorso 15 novembre permette di scaricare i certificati anagrafici on line a ciascun cittadino in maniera autonoma e gratuita, per se stessi o per un componente della propria famiglia, eliminando per sempre le code agli sportelli. Nel dettaglio possono essere scaricati i certificati anagrafici di nascita, di matrimonio, di cittadinanza, di esistenza in vita, di residenza, di residenza AIRE, di Stato civile, di Stato di famiglia, di residenza in convivenza, di Stato di famiglia AIRE, di Stato di famiglia con rapporti di parentela, di Stato Libero, il certificato Anagrafico di Unione Civile e del Contratto di convivenza. Per accedere al portale – ha ancora spiegato l’assessore Martelli – l’utente richiedente dovrà disporre della propria identità digitale, ossia lo Spid, la Carta d’Identità elettronica o il Cns; se la richiesta è per un familiare verrà mostrato l’elenco dei componenti della famiglia per i quali è possibile richiedere un certificato. Per accedere al servizio è possibile utilizzare il link diretto https://www.anagrafenazionale.interno.it/servizi-al-cittadino/ ; dalla prima pagina di accesso si seleziona quella dedicata alla certificazione, cliccando sul link ‘certificati-richiedi un certificato’, quindi c’è la doppia opzione se la richiesta riguarda se stessi o un componente della famiglia; infine si clicca sulla mascherina selezionando i certificati necessari, se in carta libera o in bollo, indicando anche se si vuole ricevere il documento via mail o scaricandolo subito ai fini della sua stampa. La procedura è estremamente semplice, ma soprattutto è di grande utilità in un momento storico in cui l’incremento dei contagi da Covid-19 ci impone prudenza, potenziando la digitalizzazione dei servizi on line e consentendo agli utenti di scaricare i propri certificati anche dal computer di casa se non addirittura dal cellulare. Ma soprattutto il cittadino che scarica da sé i certificati, accedendo autonomamente al portale, lo fa gratuitamente, senza sostenere alcun costo, spesa che invece viene richiesta recandosi allo sportello comunale”.

Allmedia Comunicazioni P.I.01986210688 - tel. 3279033474
Testata giornalistica AllNewsAbruzzo.it registrata presso il Tribunale di Pescara al n. 18/2011 dell'8/11/2011 - Iscrizione al Roc n. 22390.
Alcune fotografie potrebbero essere prese dalla rete considerandole di dominio pubblico. I legittimi proprietari, contrari alla pubblicazione, possono contattare la redazione.