<<

VOLLEY B2/F: LA FUTURA TERAMO A CASA DEGLI SPONSOR UMBYRACING E CORALL SRL

Le biancorosse ospiti di Davide ed Umberto Castellani e Luca Ragni

TERAMO - Una serata tra divertimento e specialità culinarie. La Futura volley Teramo, capolista imbattuta del Girone L della B2 (25 punti), è stata ospite ieri sera a Campovalano della UmbyRacing e della Corall Srl. A fare gli onori di casa Davide ed Umberto Castellani (UmbyRacing) e Luca Ragni (Corall Srl). Sono due degli sponsor che stanno accompagnando la squadra biancorossa in questa stagione.
“Sono contento – ha sottolineato Umberto Castellani della UmbyRacing – per aver accolto a casa mia le ragazze e la società della Futura Volley Teramo. Non posso che essere soddisfatto di quello che il sodalizio teramano sta facendo, portando il nostro nome e quello di Teramo in alto. Posso solo augurare- conclude il proprietario della UmbyRacing – un felice 2022 che sia pieno di soddisfazioni per i colori biancorossi”. Anche il Direttore Generale della società, Luca Mazzagatti ha voluto ringraziare gli amici e gli sponsor che collaborano con il sodalizio teramano: “Una serata bellissima – ha commentato il Direttore Generale– una serata in compagnia di persone speciali come Umberto e Davide Castellani e Luca Ragni. Ci accompagnano con i loro marchi nella nostra avventura in B2. A loro ed a tutti gli sponsor va il mio ringraziamento per aver creduto nel progetto della nostra società”.
Dopo i brindisi di rito, la squadra è tornata concentrata all’impegno che la vede in campo il prossimo 9 Gennaio 2022 nel Palacquaviva, contro Fasano (17:30). Domani, Mercoledì 29, con orario da stabilire, le biancorosse saranno a Montorio per un allenamento congiunto nell’ambito del Progetto Volley.

Allmedia Comunicazioni P.I.01986210688 - tel. 3279033474
Testata giornalistica AllNewsAbruzzo.it registrata presso il Tribunale di Pescara al n. 18/2011 dell'8/11/2011 - Iscrizione al Roc n. 22390.
Alcune fotografie potrebbero essere prese dalla rete considerandole di dominio pubblico. I legittimi proprietari, contrari alla pubblicazione, possono contattare la redazione.