<<

TOMBESI, FINALMENTE LA VITTORIA

Con una bella e convincente prova di squadra, la Tombesi vince 7-3 sul campo del Nordovest e rilancia le sue ambizioni in chiave salvezza. Massimo Morena: ''Nel primo tempo sembrava la solita partita stregata di quest’anno, poi abbiamo dominato''

ORTONA – La Tombesi interrompe una striscia di ben otto sconfitte consecutive e torna a centrare i tre punti in uno scontro diretto di fondamentale importanza. Al PalaToLive di Roma, gli ortonesi hanno saputo reagire a un inizio negativo, con il gol dei padroni di casa del Nordovest arrivato già dopo 80 secondi, costruendo moltissime occasioni da rete e trovando il pareggio con un grande gol di Paolo Romagnoli, sempre meno “under” e sempre più convincente tra i “grandi”. Inizio simile nella ripresa, con i laziali di nuovo in vantaggio a punire un errore della Tombesi, ma ospiti bravi a rimettere subito le cose a posto, dopo appena un minuto, con la rete di Iervolino. Da quel momento, è stato un assolo degli ortonesi, portatisi sul 6-2 grazie alle reti di Bonato, di nuovo Romagnoli, Bordignon e Borsato (al primo centro in maglia gialloverde). Al terzo gol del Nordovest ha nuovamente risposto Iervolino, con un fantastico gol di tacco, fissando il risultato finale sul 7-3. Con questa vittoria, la Tombesi sale a quota 7 punti in classifica, scavalca in un colpo solo lo stesso Nordovest e la Mirafin e si pone a 5 punti dalla quint’ultima, la Roma, che sabato prossimo è attesa a Ortona per una gara di fondamentale importanza. «Nel primo tempo sembrava la solita partita stregata di quest’anno – ha commentato a fine partita Massimo Morena, in panchina al posto del febbricitante Di Vittorio –: siamo stati puniti subito, al primo errore, e poi ci siamo divorati una quantità incredibile di occasioni, con errori sotto porta davvero grossolani. Siamo andati a riposo su un 1-1 che ci stava a dir poco stretto e a inizio ripresa, con un altro errore, abbiamo permesso ancora ai nostri avversari di portarsi in vantaggio. Lì siamo stati bravi a trovare subito il pareggio, e da quel momento in poi, onestamente, c’è stata una sola squadra in campo. Tutti i ragazzi hanno giocato bene e dato il loro contributo, è stata davvero una vittoria del collettivo, frutto di una settimana di allenamenti di grande intensità e qualità, sotto la guida di mister Di Vittorio. I ragazzi più giovani, Romagnoli e Iervolino, si sono fatti trovare pronti e hanno giocato benissimo, Dario Dell’Oso ci ha dato grande sicurezza in porta, tutti hanno fatto una partita molto solida. Mi piace sottolineare la prestazione di Borsato, che al di là del gol ha giocato una partita di grande sacrificio, al servizio dei compagni, dando l’esempio e dimostrando, ancora una volta, il campione che è. Sono tre punti fondamentali per la classifica, ovviamente, ma anche per il morale, perché interrompono una striscia di otto sconfitte, molte delle quali ci avevano lasciato davvero l’amaro in bocca, e lo fanno con una prestazione convincente e una vittoria larga. Ora è arrivato il momento di cominciare a fare punti in casa, a partire da sabato prossimo, perché ci aspetta una gara importantissima per la nostra stagione».

Allmedia Comunicazioni P.I.01986210688 - tel. 3279033474
Testata giornalistica AllNewsAbruzzo.it registrata presso il Tribunale di Pescara al n. 18/2011 dell'8/11/2011 - Iscrizione al Roc n. 22390.
Alcune fotografie potrebbero essere prese dalla rete considerandole di dominio pubblico. I legittimi proprietari, contrari alla pubblicazione, possono contattare la redazione.