<<

CALCIO A 5, ANCORA 7 GOL: TOMBESI TRAVOLGE

A tre settimane di distanza dalla vittoria 7-3 contro la Nordovest, i gialloverdi ne segnano altri sette, stavolta contro la Mirafin, incassandone solo uno. Alessio Tombesi: ''Erano fondamentali i tre punti, ma li abbiamo ottenuti meritatamente''

ORTONA – Per la prima volta in stagione, la Tombesi mette in fila due vittorie consecutive, sfata il tabù del palazzetto di casa, dove finora aveva solo perso, e compie un passo in avanti importantissimo nella lotta per non retrocedere. Priva dello squalificato Masi, la squadra ortonese ha impiegato dieci minuti per trovare gli spazi nell’attenta retroguardia della Mirafin, costretta a rinunciare, dal canto suo, al portiere titolare Favale e al capitano Moreira. Preceduta dai pali di Bonato e Borsato, la rete di Bordignon ha sbloccato il punteggio al minuto 14.36, dando il via a un lungo monologo gialloverde. Come spesso accaduto in questa stagione, la Tombesi si è però divorata, tra primo e secondo tempo, un’incredibile quantità di occasioni da gol, per imprecisione propria, per la bravura del portiere Ambrogi (decisivo soprattutto in un doppio intervento su Bonato nel secondo tempo) e anche per un po’ di sfortuna, ben rappresentata dai quattro legni totali colpiti. Nonostante questo, la squadra di Di Vittorio ha comunque siglato altre sei reti: al raddoppio di Iervolino, arrivato quando mancavano nove secondi all’intervallo, si sono aggiunti la tripletta di Borsato (gol del 3-0 a 2.44, del 4-1 a 14.49 e del 6-1 a 16.24), la seconda marcatura di Bordignon (il 5-1 al minuto 15.00) e il sigillo di Bonato, che con un bel sinistro al volo, complice una sfortunata deviazione avversaria, ha fissato il risultato sul 7-1 finale. Per gli ospiti, rete del provvisorio 3-1 siglata da Ceniccola, in una gara in cui Dario Dell’Oso si è limitato a un paio di tempestive uscite e poco altro. Per gli ospiti si è rivelata deleteria la scelta del portiere di movimento, che non ha portato reti ma ha anzi permesso alla Tombesi di colpire più volte a porta sguarnita. Con questa vittoria, i gialloverdi salgono a quota 10 punti, a -2 dal quint’ultimo posto occupato dalla Roma. «Oggi era fondamentale il risultato, raccogliere i tre punti – questo il commento del presidente Alessio Tombesi –, ma farlo meritando e giocando una bella partita è ancora più bello. Finalmente abbiamo vinto in casa, finalmente abbiamo messo in fila due vittorie, e tutti i ragazzi hanno dato il loro contributo, da quelli più giovani a quelli più esperti. Penso ad esempio a Dario Dell’Oso, che nelle ultime partite ci sta dando grande sicurezza in porta. Borsato ci sta dando quella mano che speravamo ci potesse dare quando lo abbiamo preso, ma devo dire che anche l’ultimo arrivato, Kevin Casal, si è inserito bene e si sta rendendo utile. Al termine di una partita vinta 7-1, è incredibile doverci ancora rammaricare di aver sprecato un numero incredibile di occasioni da gol, oltre ai pali che ci accompagnano da tempo. Comunque, ora dobbiamo cercare di mantenere questa continuità di prestazioni e di risultati, facendo punti non solo negli scontri diretti, come quello di mercoledì 9 contro la Roma, ma anche in gare sulla carta più difficili. Dobbiamo fare punti perché tutti noi vogliamo mantenere la categoria e confermare Ortona in A2».

Allmedia Comunicazioni P.I.01986210688 - tel. 3279033474
Testata giornalistica AllNewsAbruzzo.it registrata presso il Tribunale di Pescara al n. 18/2011 dell'8/11/2011 - Iscrizione al Roc n. 22390.
Alcune fotografie potrebbero essere prese dalla rete considerandole di dominio pubblico. I legittimi proprietari, contrari alla pubblicazione, possono contattare la redazione.