<<

LU CARRATURE D’ORE COMPIE 30 ANNI

Il concorso torna in presenza a Pescara domani martedì 29 marzo ospitato all’interno del Saral Food 2022

PESCARA - “Lu Carrature d’Ore” celebrerà il suo 30esimo anniversario con un evento in presenza in programma domani martedì 29 marzo all’interno del “SARAL FOOD 2022”, il Salone dedicato al comparto ristorativo in svolgimento Pescara.
Il più antico concorso gastronomico d’Abruzzo e tra i più longevi d’Italia, organizzato dall’Associazione Provinciale Cuochi di Pescara, gode del patrocinio dal Consiglio Regionale, dalla Provincia di Pescara, dalla Camera di Commercio di Chieti-Pescara, dalla Fondazione PescarAbruzzo, dall’IPSSAR “F. De Cecco” di Pescara, dalla Fondazione De Victoriis Medori, dallo Slow Food Abruzzo, dalla Confederazione Italiana Agricoltori. In collaborazione con l’agenzia Fiere Service e da un gruppo di aziende partner.
“Lu Carrature compie 30 anni, confermandosi fra i più longevi concorsi d’Italia – spiega Narciso Cicchitti, presidente dell’Associazione Cuochi Pescara – e questa sarà un’edizione che si annuncia speciale perché segna il ritorno ad una certa normalità dopo due anni che hanno messo a dura prova l’intero comprato della ristorazione che ha messo a dura prova. Un messaggio positivo per la categoria, con gli obiettivi di sempre: valorizzare i prodotti, la cucina abruzzese e l’alta professionalità dei nostri cuochi, senza rinunciare all’innovazione e alla creatività per raccontare l’Abruzzo in maniera contemporanea”.
Il concorso prenderà vita a partire dalle ore 10,00 per concludersi nel primo pomeriggio e vedrà in gara 15 cuochi abruzzesi pronti a sfidarsi per conquistare uno dei premi previsti dal concorso: al vincitore andrà "Lu Carrature d'Ore”, mentre al secondo e al terzo classificato andranno rispettivamente Lu Carrature d’argento e di bronzo; sono poi previsti altri importanti riconoscimenti come Il Trofeo “Unione Cuochi Abruzzesi per l’Alta professionalità”, il Trofeo “Gegel Estetica del piatto", il Trofeo “Cantina Sociale Villamagna al miglior abbinamento cibo-vino”; la “Targa “Angelo de Victoriis Medori de Leone” per il piatto che interpreterà al meglio la tradizione, “Lu Bucconott d’Ore” per il miglior dessert e il Trofeo “CIA-Confederazione Italiana Agricoltori per il miglior piatto di selvaggina”.
La Giuria sarà come al solito presieduta dal giornalista enogastronomo Massimo Di Cintio e quest’anno composta dagli chef professionisti Danilo Cortellini, Michele Ottalevi e Dalila Capretta.

Allmedia Comunicazioni P.I.01986210688 - tel. 3279033474
Testata giornalistica AllNewsAbruzzo.it registrata presso il Tribunale di Pescara al n. 18/2011 dell'8/11/2011 - Iscrizione al Roc n. 22390.
Alcune fotografie potrebbero essere prese dalla rete considerandole di dominio pubblico. I legittimi proprietari, contrari alla pubblicazione, possono contattare la redazione.