<<

‘INGEGNERIA DEL MIGLIORAMENTO CONTINUO’: IL LIBRO DELL’INGEGNERE DAVIDE CAVUTI

Un volume universitario per gli studenti di Ingegneria che introduce alle tecniche del ‘continuous improvement’

L'AQUILA - Il volume «Elementi di Ingegneria del miglioramento continuo» (2021 - Bioritmo) scritto dall’ingegnere Davide Cavuti racchiude gli elementi basilari, come riferito dall’autore nell’introduzione, «per l’ottimizzazione e l’efficientamento dei processi aziendali e trae origine dalle lezioni dell’omonimo corso professionalizzante, tenuto agli studenti di Ingegneria dell’Università degli Studi dell’Aquila».
Davide Cavuti, con alle spalle una carriera professionale in varie multinazionali, è il direttore della «Società Italiana della Scienza e dell’Ingegneria» (SIdSI), presieduta dallo scienziato Antonino Zichichi, con sede operativa all’interno dell’Università degli Studi dell’Aquila.
Nella sua introduzione, l’Ingegnere Davide Cavuti ci spiega come «Il continuous improvement rappresenta un approccio di ricerca capace di innescare soluzioni trasversali a tutti i settori di business di un’organizzazione produttiva, fornendo valore al di fuori del suo terreno abituale e rilasciando notevoli benefici economici e gestionali»; più avanti, ci fornisce lo scopo di un sistema di miglioramento continuo: «L’obiettivo finale è la creazione di una relazione diadica tra le capacità di ingegneria dell’impresa e la frammentarietà del mercato: una corrispondenza duratura e pronta a vincere la sfida, incentrata su tipologie di investimento rispondenti ai requisiti dell’organismo di riferimento. Per agevolare l’estensione della linea programmatica concretata nell’area modello, la genesi di una piattaforma attendibile su cui agire deve impegnare una stretta gamma di prospetti che siano edificabili».
Il volume consta di sei capitoli: “Cenni sui sistemi produttivi” (dai principi di taylorismo e fordismo alla flessibilità e la versatilità nei sistemi produttivi), “Sistemi di miglioramento continuo” (dal TPS al WCM e alle nuove e moderne applicazioni), “Pianificazione delle attività” (comprende esempi di pianificazione dell’attività di una linea di stampaggio per il settore automotive e i cenni di pianificazione e management), “Elementi di misurazione aziendale” (fornisce le nozioni sulle misurazioni delle performance, con la presentazione di un modello di azienda sostenibile), “Structured Continuous Improvement” (presentazione del modello SATI per l’attuazione di un progetto di miglioramento continuo e strutturato), “Esempi di strumenti di base utilizzati per il miglioramento continuo” (consta di alcuni primi esempi ed applicazioni da implementare nelle aziende). Il libro contiene la prefazione di Enzo Chiricozzi, Professore Emerito di Macchine Elettriche alla Facoltà di Ingegneria dell’Università degli Studi dell’Aquila, dove ha ricoperto il ruolo di preside e di pro-rettore.
Nella sua prefazione, il Prof. Chiricozzi scrive che «I programmi dell’ingegneria del miglioramento continuo sono cambiati. Per le aziende che desiderano innovarsi costantemente, è fondamentale il talento in grado di soddisfare le mutevoli esigenze dei clienti e dei mercati. Oggi i leader dell’ingegneria del miglioramento continuo rappresentano un nuovo tipo di figura professionale: devono affiancare una forte presenza a livello di management ad una costante ricerca di innovazione quanto a livello corporate che a livello locale. In conclusione, per affrontare la rapidità dei processi di cambiamento, occorre costruire una cultura dell’ingegneria del miglioramento continuo e il libro di Davide Cavuti ne fornisce i pilastri basilari».
«Elementi di Ingegneria del miglioramento continuo» è un volume destinato agli studenti di ingegneria e alle aziende che vogliano attuare un processo strutturato di miglioramento: «la corporate – conclude l’Ingegnere Davide Cavuti - deve sviluppare, con costanza, il corpo delle sue conoscenze: il goals achievement si origina solo ed esclusivamente tramite un procedimento di miglioramento continuo e strutturato che, per sua natura, si considera sempre in atto».
Davide Cavuti è laureato in Ingegneria Elettrica all’Università degli Studi dell’Aquila, con una tesi sulla Robotica e l’automazione industriale; dal 2018, è direttore della Società Italiana della Scienza e dell’Ingegneria (SIdSI). Durante il suo percorso professionale, ha ricoperto il ruolo di Production Manager e di Responsabile delle Tecnologie e del miglioramento continuo in varie aziende multinazionali. Ha presentato studi e ricerche su La sostenibilità aziendale, Le tecniche di ottimizzazione dei processi industriali, Continuous Improvement for Manufacturing Systems. Collabora con l’Università degli Studi dell’Aquila in qualità di docente del corso professionalizzante di Ingegneria del miglioramento continuo e come componente del Comitato Tecnico Scientifico del Centro Interdipartimentale di Trasporti e Mobilità Sostenibile (CITraMS). Nell’ambito culturale, ha ricevuto il Premio Flaiano, il Premio Carlo Savina, l’Award of Excellence dall’ICFF di Toronto e il Premio Giornata Mondiale del Cinema Italiano alla Camera dei Deputati.

Allmedia Comunicazioni P.I.01986210688 - tel. 3279033474
Testata giornalistica AllNewsAbruzzo.it registrata presso il Tribunale di Pescara al n. 18/2011 dell'8/11/2011 - Iscrizione al Roc n. 22390.
Alcune fotografie potrebbero essere prese dalla rete considerandole di dominio pubblico. I legittimi proprietari, contrari alla pubblicazione, possono contattare la redazione.